Chi Siamo

L’associazioneSindacale di Ingegneri Liberi Professionisti denominata SNILPI Bologna, dal 7 maggio 2002 ha cambiato ragione sociale.La nuova denominazione è:

ASSO INGEGNERI E ARCHITETTI-LIBERI PROFESSIONISTI IN EUROPA-EMILIA ROMAGNA.

L’Assemblea straordinaria degli iscritti, in data 7 maggio 2002 con votazione praticamente unanime, ha approvato la trasformazione del Sindacato Ingegneri Liberi Professionisti nella nuova associazione. Tale modifica è stata deliberata con l’intento di:

1- Fornire un miglioramento dei servizi finalizzati al sostegno e allo sviluppo della libera professione, mediante l’aggiornamento professionale e l’ampliamento degli ambiti territoriali di lavoro.

2- Operare un allargamento della base sociale (non solo per gli ingegneri) e dell’ambito territoriale dalla provincia di Bologna alla regione Emilia Romagna.

3- Esportare in ambito nazionale e internazionale il nostro modo di “fare Associazione”, apprezzato e condiviso, basato sulla stima e sulla collaborazione nell’interesse di tutti.

Principi ispiratori:

I principi ispiratori sono rimasti invariati: si tratta di una libera associazione che rappresenta i liberi professionisti e ne tutela gli interessi morali, professionali ed economici.

1- Vogliamo essere il motore per la creazione di una vera e propria categoria e realizzarne la crescita qualitativa e quantitativa.

2- Consapevoli di svolgere una professione di interesse pubblico, vogliamo partecipare attivamente alla vita del nostro paese e dell’Europa e contribuire al progresso sociale.

3- Vogliamo essere liberi e indipendenti nel pensiero ma aperti al rapporto dialettico con tutte le forze protagoniste della realtà sociale ed economica.

La nuova organizzazione

1- E’ stato redatto un  Codice deontologico in cui sono espressi in otto articoli i principi irrinunciabili del nostro modo di svolgere la professione.

2- E’ stato aggiornato lo Statuto che uscendo dall’ambito provinciale si estende a tutta la Regione, individuando precisamente gli scopi e le caratteristiche che devono avere i soci. Seguirà un Regolamento di attuazione contenente gli aspetti di dettaglio per l’applicazione dello statuto stesso.

3- E’ stato redatto lo Statuto di una Confederazione Nazionale, in armonia con quello regionale, con l’intento di essere attivi anche a livello nazionale.

Il rilancio e l’aggiornamento dell’Associazione si sono realizzati anche attraverso il cambio di nome e di logo, abbandonando il termine sindacato per adottare quello di Asso Ingegneri e Architetti, anche allo scopo di sottolineare una strategia di azione maggiormente propositiva.

COMPONENTI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO

Dott. Ing. Luisa Gandini
Presidente
Dott. Ing. Paolo Zoppellari
Vice presidente
Dott. Ing. Francesco Segato
Segretario
Dott. Ing. Andrea Gnudi
Tesoriere

Dott. Arch. Gloria Fanti
Segretario Aggiunto

Dott. Ing. Franca Biagini,  Dott. Ing. Carlo Maccaferri, Dott. Ing. Marco Rainiero,
Dott. Ing. Maria Pungetti, Dott. Ing. Vincenzo Tizzani, Dott. Ing. Mario Zucchini,

Consiglieri